La proprietà intellettuale

Contra legem facit qui id facit quod lex prohibet

Come far rispettare i tuoi diritti di proprietà intellettuale

Se ritieni che i tuoi diritti di PI proprietà intellettuale siano stati compromessi, dovreste prendere in considerazione la possibilità di ricorrere a una consulenza legale.

  • potreste essere consigliati di inviare una lettera formale, nota come lettera di cessazione e destituzione, al presunto autore della violazione dei vostri diritti di proprietà intellettuale.
  • ciò dovrebbe informarli dell’eventuale esistenza di un conflitto tra i diritti di PI della vostra impresa e la loro attività commerciale; dovrebbe individuare il conflitto esatto e potrebbe anche suggerire una possibile soluzione al problema.
  • se l’autore della violazione viola involontariamente i tuoi diritti, una lettera di cessazione e destituzione potrebbe porre fine alla violazione o consentirti di negoziare un accordo di licenza, senza adire i tribunali.
  • per le violazioni intenzionali dei DPI, come la contraffazione e la pirateria, può essere consigliato di chiedere assistenza alle autorità di contrasto.

La proprietà intellettuale si riferisce a un sistema di tutela giuridica del frutto dell’attività creativa e inventiva umana nel campo artistico, scientifico e industriale. I diritti di proprietà intellettuale non proteggono il bene fisico in cui la creazione o l’invenzione è contenuta, ma la creazione intellettuale in quanto tale.Essi consentono a chi ne è titolare di utilizzare o riprodurre la creazione e l’invenzione in via esclusiva, a determinate condizioni, e di ricavarne un ritorno economico.

Si tratta dunque di un bene immateriale e intangibile essenziale per il vantaggio competitivo delle imprese all’estero e per l’internazionalizzazione del sistema produttivo in un’economia globale fondata su conoscenza, creatività, ricerca e innovazione.

I principali diritti di proprietà intellettuale (diritto d’autore, marchi, brevetti, disegni industriali e indicazioni geografiche) sono riconosciuti a livello internazionale. La loro tutela è tuttavia in gran parte demandata alla normativa nazionale. La frammentazione territoriale che ne deriva costituisce una delle sfide centrali per la competitività delle imprese che operano sui mercati esteri.

Perché tutelare la proprietà intellettuale

Le imprese che fanno un utilizzo intensivo dei diritti di proprietà intellettuale costituiscono un settore vitale per l’economia nazionale.

Al successo del made in Italy contribuiscono in maniera determinante gli investimenti in ricerca e innovazione, che i diritti di proprietà intellettuale delle imprese consentono di tutelare sia nell’ambito dell’organizzazione aziendale che nei confronti di concorrenti e consumatori.

Tali diritti rappresentano quindi uno strumento fondamentale di cui inventori, artisti, designer, imprese di grandi e piccole dimensioni, inclusi piccoli produttori agricoli e artigianali, possono servirsi per trarre beneficio economico dai propri punti di forza in termini di creatività, originalità e innovatività, così come di reputazione che i loro prodotti hanno acquisito sul mercato.

Permettendo di salvaguardare efficacemente il frutto degli investimenti in attività creative e innovative, i diritti di proprietà intellettuale divengono, in un mondo sempre più globalizzato, un fattore imprescindibile di crescita e competitività per le imprese sui mercati internazionali, nonché elemento strategico per lo sviluppo economico, per la crescita dell’occupazione e per il progresso sociale del Paese.

(Ministero esteri, fonte)

Diritto d’autore

Cos’è il diritto d’autore?

Il copyright (o diritto d’autore) è un termine legale utilizzato per descrivere i diritti che gli autori hanno sulle loro opere letterarie e artistiche. Le opere coperte da copyright spaziano da libri, musica, dipinti, sculture e film, a programmi per computer, database, pubblicità, mappe e disegni tecnici.

Cosa può essere protetto utilizzando il diritto d’autore?

Nella legislazione solitamente non si trovano elenchi esaustivi delle opere coperte da diritto d’autore.

Tuttavia, in generale, le opere comunemente protette dal diritto d’autore in tutto il mondo includono:opere letterarie come romanzi, poesie, opere teatrali, opere di consultazione, articoli di giornale; programmi per computer, banche dati; film, composizioni musicali e coreografie; opere artistiche come dipinti, disegni, fotografie e sculture;architettura; pubblicità, mappe e disegni tecnici.

La protezione del diritto d’autore si estende solo alle espressioni e non alle idee, alle procedure, ai metodi operativi o ai concetti matematici in quanto tali. Il copyright può o meno essere disponibile per una serie di oggetti come titoli, slogan o loghi, a seconda che contengano una paternità sufficiente.

Quali diritti mi dà il diritto d’autore? Quali sono i miei diritti come autore di un’opera?

Esistono due tipi di diritti coperti dal diritto d’autore:diritti economici , che consentono al titolare dei diritti di ricavare una ricompensa finanziaria dall’utilizzo delle proprie opere da parte di altri; Ediritti morali , che tutelano gli interessi non economici dell’autore.

La maggior parte delle leggi sul diritto d’autore affermano che il titolare dei diritti ha il diritto economico di autorizzare o impedire determinati usi in relazione a un’opera o, in alcuni casi, di ricevere un compenso per l’uso della propria opera (ad esempio attraverso la gestione collettiva ).

Il titolare dei diritti economici di un’opera può vietare o autorizzare:la sua riproduzione in varie forme, come pubblicazione stampata o registrazione sonora;la sua rappresentazione pubblica, come in un’opera teatrale o musicale;la sua registrazione, ad esempio, sotto forma di compact disc o DVD; la sua trasmissione via radio, via cavo o via satellite;la sua traduzione in altre lingue; il suo adattamento, come un romanzo in una sceneggiatura cinematografica.

Esempi di diritti morali ampiamente riconosciuti includono il diritto di rivendicare la paternità di un’opera e il diritto di opporsi a modifiche a un’opera che potrebbero danneggiare la reputazione del creatore.

Posso registrare il copyright?

Nella maggior parte dei paesi, e secondo la Convenzione di Berna , la protezione del diritto d’autore si ottiene automaticamente senza necessità di registrazione o altre formalità.

La maggior parte dei paesi dispone tuttavia di un sistema che consente la registrazione volontaria delle opere. Tali sistemi di registrazione volontaria possono aiutare a risolvere le controversie sulla proprietà o sulla creazione, nonché a facilitare le transazioni finanziarie, le vendite e l’assegnazione e/o il trasferimento dei diritti.

Si prega di notare che l’OMPI non offre un sistema di registrazione del copyright o un database di copyright consultabile. Scopri di più sulla registrazione del copyright e sui sistemi di documentazione.

Per saperne di più sui benefici dei DPI, cliccare qui

Aprile 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930